Resoconto della trasferta all'Apres di sabato 6 ottobre 2007

Come promesso ecco qualche considerazione sparsa circa la serata con gli amici della Comunidad Goliardica in quel di Gargazzone (BZ) all’Apres.

  • Se in discoteca hai intenzione di bere alcolici, ovviamente se non devi guidare, ordina tutto entro le 2, perché l’entrata in vigore della nuova legge ti proibisce di farlo dopo quell’ora: si possono ordinare tipo 10 rum e pera alle 01:59 per consumali poi. “Be smart”, altrimenti la delusione si dipingerà sul tuo viso.
  • Sulla Polo di Dalbo: data una variabile aleatoria X riguardante la musica sulle sue cassettine, P(X=Celentano) = P(X=altro), ovviamente merito/colpa di Fioretto.
  • Quando il Puma è in macchina quello che indossa vale più della Vecchia Betsy.
  • Gian è stato finalmente capace di farsi trascinare a forza al bancone.
  • Nessuno ha mai toccato i capelli del Puma: c’è chi pensa che siano di plastica come quelli del Big Jim.
  • Una volta varcata l’entrata dell’Apres, il Puma conosce solo una perifrasi: Amore mio.
  • Mi lamentavo dell’assenza di un vocalist e/o di un vocalist che parlasse italiano all’Apres: dopo averlo sentito sabato sera non sono certo di cosa fosse meglio.
  • Il DJ della saletta è l’uomo più scazzato del mondo.
  • Santu adora il bondage con le cinture di sicurezza.
  • la Coca Cola ha un effetto lassativo su Ome. Per fortuna solo quasi immediato.

Rispondi