Bill & Steve: i pirati di Silicon Valley "reloaded" :P

Nella “lotta” contro le forze maligne targate Micro$oft (anche se qualche idea azzeccata c’è, tipo il nuovo Surface) inizialmente mi ero schierato per un suo avversario alquanto potente, ossia Apple, pur senza aver mai provato nulla di loro produzione a parte Quicktime o iTunes. Poi ho affinato la mia personalità da “pinguino umano”..
Comunque, grazie ad un post di Simone sul suo www.ubuntista.it, ho scoperto questo video alquando divertente..


Il passaggio migliore?

Bill: “What’s that?!”
Steve: “It’s an iHouse!”
Bill: “But there is no windows!”
Steve: “..eeeeexactly!!!”

..ahahahahah!!!

Vista vs Alcohol 120%: risolvere il crash con schermata blu

10/01/2008: guida corretta e modificata a favore di chi usa una distribuzione da live cd. Grazie Alessio Padovani!
Sul mio portatile nuovo, HP dv6276ea, c’è Winzozz Vista installato di default. Collegato alla corrente e acceso, la prima cosa che ho fatto è stato installarlo, per dire un «wow..» ironico, riavviare con il cd di Ubuntu e installare. Tengo sVista solo per giocare in LAN con gli amici. Per questo avevo bisogno di caricare l’immagine di un cd.
Ho installato il primo programma utile a montare immagini che mi è capitato a tiro, e nonostante i preferisca i Daemon Tools, era Alcohol 120%. Subito prima di cliccare “Fine” dell’installazione ecco la sorpresa: schermata blu! C’è pure su sVista allora (non quella del link)! Ho penato un po’ in Rete, fino a trovare la soluzione.
Lo sporco lavoro l’ho fatto con Ubuntu 7.04 “Feisty Fawn” Herd5, che ha già di default quello che ci serve. Dico subito che quando userò il comando sudo intendo dire che il comando deve essere eseguito come utente root (specifico per gli utenti di altre distro).
Requisiti minimi

  • ultima versione degli ntfstools (contiene il comando ntfsfix) (presente in Ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon”)
  • ntfs-3g (per mountare le partizione NTFS in lettura/scrittura) (presente in Ubuntu 7.10 “Gutsy Gibbon”)

Procedimento in Linux (seguito dai comandi usati nel mio caso)

  1. applicare ntfsfix alla partizione winzozz, per sistemare l’eventuale tabella NTFS danneggiata:
    sudo ntfsfix /dev/sda1
  2. creare la cartella nella quale si monterà la partizione:
    sudo mkdir /media/vista
  3. mountare di forza la partizione in lettura/scrittura:
    (corretto) sudo mount -o force /dev/sda1 /media/vista
  4. andare nella partizione montata, nella cartella dei drivers di winzozz:
    (corretto) cd /media/vista/Windows/System32/drivers/
  5. rinominare il file a347bus.sys (è quello che crea problemi!):
    sudo mv a347bus.sys a347bus.xxx
  6. riavviare sotto winzozz.

Ecco che il sistema non vede più il driver di Alcohol 120% e si avvia regolarmente, magari dopo un chkdsk all’avvio. Una volta dentro disinstallare Alcohol, anche se nel mio caso aveva solo copiato i drivers e creato le shortcuts nel menù dei programmi. E il gioco è fatto 🙂
Se dovete montare un’immagine sotto sVista installate i Daemon Tools, li ho testati e sono funzionanti.

"Anti-LinuxDay" & Vista testing

Scrivo poco, non ho molto tempo per farlo, ma quando trovo qualcosa di carino lo posto…
Il testo riportato è preso dal post di Dario Cavedon del 16 ottobre 2006 su Planet Ubuntu (planet.ubuntu-it.org), alquanto divertente per noi fans del Pinguino.

Si sta organizzando in parecchie città Italiane, il Linux Day. Sul sito ufficiale sono disponibili tutte le informazioni.
Qualche burlone della rete, (chissà chi :o) ha inserito sul forum di punto informatico, la pubblicità una iniziativa volta a contrastare il successo del Linux Day. Ho riportato l’intervento qui sotto.
Per non ledere la sensibilità di chi legge, ho dovuto censurare alcune parole.
– – – – – – – – – – – – – – – –
Ragazzi, sto organizzando il W*****s Day, per contrastare la continua supremazia di quei sfigati linari. Non se ne può più di gente che impesta le strade con “La cattedrale e il bazaar” in mano e nell’altra un CD di Ubuntu gratis. Peggio della peggior setta! Solo una setta religiosa poteva tirare in ballo le cattedrali parlando di informatica!
Ebbene, mi sono stancato!
Ho tirato su un gruppo di super esperti W*****s, in grado di configuare 2345 driver di schede-madri-video-audio-&-mouse su W******95-98-ME-2000-XP-Vista. Si anche Vista, perché anche se non è ancora uscito in versione ufficiale, noi abbiamo già installato e reinstallato almento 200 volte le versioni beta e RC.
Inoltre abbiamo la conoscenza completa e suprema di 7810 software applicativi diversi (di cui la metà sono antivirus-antitrojan-antidialer-antianti e firewall), li sappiamo configuare a pallino perchè l’abbiamo fatto centinaia di volte a tutti gli amici e conoscenti. I soliti imbranati che dopo 20 anni di esperienza con W*****s non sanno come fare il bordo ad una casella Excel e si beccano tutti i virus che passano per la rete..
In cambio del nostro lavoro gratuito, MS ci ha già eretto un monumento a Redmond, in una piazzetta interna, un piccolo monumento, dimenticato dai più: un persona anonima con il volto celato, sotto una iscrizione in tutte le lingue del mondo recita “Al Paladino Ignoto Installatore Configuratore MIOCUGGINO, strenuo difensore del dominio MS, lavoratore indefesso e instancabile, ultimo e più valoroso baluardo contro l’avanzata dei sistemi open. Molti dei nostri miliardi di dollari di guadagni li dobbiamo a Te. Bill G. riconoscente pose.”
Chi si vuole aggregare a noi?
– – – – – – – – – – – – – – – –

Altra cosa che susciterà l’ilarità dei suddetti colleghi è la prova effettuata dal capo tecnico Micro$oft sul nativo riconoscimento vocale di Win Vista, ormai giunto alla Release Candidate 2. Giocatevi il video…
http://video.google.com/googleplayer.swf?docId=-1123221217782777472&hl=it