Abbonamento Vodafone Stile Libero, attenti

Un paio di settimane fa sono stato contattato da una gentil signorina Vodafone che mi proponeva un cambio di piano telefonico: passare da una ricaricabile con piano Vodafone Tutti (scatto 16 cent alla risposta, 12 cent/min verso tutti) all’abbonamento Stile Libero (uguale ma a 9 cent/min verso tutti), dove non avrei dovuto pagare il canone (5€ e qualcosa che mi scontano al mese) e avrei potuto mantenere le mie promozioni, ossia la Infinity Messaggi (100 sms al giorno gratis dopo il primo, una manna per me). In regalo la SIM 128K, contratto portato e rispedito dal corriere, pagamento con RID bancario, possiblità di tornare a una ricaricabile in qualsiasi momento senza penali.


Una recente apparizione del piano telefonico
(…è una foto di tale Francesca pubblicata dall’utente lorenzo281203 su Flickr)

Fatti due conti dico ok, ci sto. Mi arrivano contratto e SIM. Lunedì pomeriggio ore 15 circa mi arriva il SMS di attivazione, cambio scheda, vita normale. Oggi controllo sul 190 Fai da te il dettaglio traffico, e che ti trovo? Tutti i sms inviati da lunedì dopo il cambio di piano sono a pagamento! Eh no, non ci sto.
190, tastino verde. Solito labirinto di numeri da premere per contattare l’operatore (per informazione sono 3-9-2), «Vodafone buongiorno, sono *****, come posso esserle utile?». Spiego la situazione al ragazzo. Mi viene detto che con il cambio di piano le promozioni sono state congelate e che – vede sul suo pc – sono in fase di riattivazione. Ma, quindi, uhm… i SMS inviati dal cambio piano fino ad ora me li sono giocati?!? L’operatore mi dice di sì. Me ne lamento, non mi era stata detta una cosa del genere, parlo di scorrettezza, questo mi liquida con convenevoli.
Non ci sto, richiamo. «Vodafone buongiorno, sono *****, come posso esserle utile?». Spiego daccapo la situazione alla ragazza. Prova a dirmi che magari la promozione l’ho disattivata prima del cambio di piano per distrazione, ma si corregge e si scusa dopo aver controllato il dettaglio del traffico. Dice che la pratica dell’abbonamento è ancora in fase di aggiornamento, le promozioni stanno per essere riattivate, questione di poco. Allora vado dritto al punto, i SMS inviati dal cambio piano fino ad ora me li sono giocati, tutto a causa di una loro scorrettezza? Dice che probabilmente mi vengono accreditati sul conto telefonico e, anzi, mette direttamente lei quel gruppo di SMS nella pratica di riaccredito assieme al traffico disponibile che avevo nella ricaricabile e allo sconto del canone mensile.
Riassumendo, se la signorina non mi ha preso per il culo quei SMS non li pago. Giustamente, perché mi è stata detta una cosa e pretendo sia rispettata. Ora però attendo i fatti, aspetto che la promozione torni attiva e poi richiamerò per conferma.
Morale: attenti a ‘sti cambi di piano telefonico, potreste avere sorprese, e in quel caso rompete le palle, sono lì appositamente per darci informazioni e risolvere questi problemi.

Dubbi: Ps3 vs Wii, "Gphone" vs Fic Neo 1973

Sono attanagliato da dubbi esistenziali. Non è solo una questione di shopping, è una questione di spendere soldi. E siccome i soldi sono soldi, bisogna pensare bene a come li bruciamo.
Ps3 vs Wii
La mia PlayStation2 è definitivamente defunta, e sinceramente piuttosto che sborsare 35€ + lavoro per un drive DVD nuovo su una console ormai vecchia e quasi superata risparmio e faccio l’investimento acquistando la PlayStation3 40GB che costa di norma 399€, anche se rispetto alla sorella maggiore da 60GB che sta andando fuori produzione mancano 20GB, non ha la retrocompatibilità coi titoli Ps2 ed è equipaggiata con solo 2 porte USB.
La Nintendo Wii è all’apparenza divertente e costa molto meno, diciamo 250€ compreso il gioco degli sport, ma ne vale la pena? A sensazione direi che è un giocattolino rispetto alla Ps3.
Avete consigli?
“Gphone” vs Fic Neo 1973
Dopo i rumors sul possibile grande avversario per l’iPhone targato Apple da parte di Google l’arcano è stato svelato: BigG ha fatto di più, lanciando il progetto Android, sistema operativo per piattaforma mobile basato su GNULinux – gratuito – che diventerà degno avversario di soluzioni proprietarie come Symbian e Windows Mobile. In più ha il supporto di molti produttori, tra cui HTC e Intel. Insomma, sviluppo sicuro e stabile, in uscita nel secondo semestre 2008 su diversi apparecchi (sembra).
Conosciamo poi ormai il Fic Neo 1973, da mesi in sviluppo con piattaforma OpenMoko (una “specie” di Ubuntu Mobile) che potrà ospitare anche Qtopia: questo progetto è ancora in sviluppo, ma mi dà la sensazione di eterno “lavori in corso” con scarsa stabilità. In più si vocifera che il primo modello saponetta sarà seguito da un qualcosa (grazie Felipe) di più serio esteticamente e con schermo più grande (pare, click per vedere l’immagine ingrandita).
Ora, penso che sul computer posso rozzarci quanto voglio, ma il cellulare lo vorrei stabile e funzionale, senza dovermi preoccupare di dover perdere la chiamata in corso per un problema software. Il mio 6600 va ancora bene, il joystick – già cambiato una volta in garanzia – presenta qualche segno di cedimento verso la direzione sinistra, quindi sto pensando a qualche nuovo acquisto anche se non immediato. Avevo anche pensato all’HTC Touch…
Che faccio? Mi butto sull’iperpersonalizzabile OpenMoko o aspetto mesi et mesi il forse più stabile Android?
Aspetto commenti e idee sui miei dubbi di money wasting