Firefox Vs Chromium, arbitra Flash

Ieri sera ero su Megavideo pronto a vedere un film, clicco play e Firefox diventa grigio, chiaro segnale da parte di Compiz che il programma è freezato. Dai su, non ho tempo da perdere, kill e riapro, torno sul player, stesso giochetto di prima.
Alquanto infastidito apro Chromium – il progetto sul quale è basato in tanto pubblicizzato Google Chrome – che tengo aggiornato attraverso i repository PPA per Ubuntu. Qualche giorno fa, dopo aver letto su Pollycoke che Chromium Dev Build su Linux supporta finalmente Flash, ho creato quel semplice link simbolico per sfruttare il plugin di Firefox anche sotto il browser di BigG. Data l’attuale instabilità di questo browser sul pinguino non avevo molte speranze, e invece non ha fatto una piega, ho visto tutto il film senza alcun rallentamento o scatto.
Per un grande sostenitore del Panda Rosso e del Pinguino come il sottoscritto è abbastanza deprimente ammettere che Firefox sotto Linux è sicuramente più lento e pesante che sotto Windows. E sinceramente le prestazioni del motore JavaScript non sono poi così tangibili. In più l’esasperante pesantezza dell’ultimo periodo mi ha portato anche a cancellare il profilo, con quello nuovo sembra andare leggermente meglio. Aspettiamo una release un po’ più stabile di Ubuntu 9.10 Karmic Koala e l’estensione per la perfetta integrazione con Ubuntu che ora non c’è ancora, sperando che la situazione migliori.

Firefox rulez!

Grazie a Felipe di pollycoke per aver scovato questo.. Fantastico!

Mozilla Firefox & Ubuntu Linux

E’ noto che molti problemi di virus e sicurezza sotto Windows derivano da Internet Explorer, ormai da troppo tempo fermo alla versione 6 e rattoppato in qualche modo. Fra poco uscirà la versione 7, che predica buoni passi avanti, ma il mio consiglio per iniziare ad avere meno problemi va nella direzione contraria all’aggiornamento di quel browser.
La mia raccomandazione è quella di installare Mozilla Firefox, browser scaricabile gratuitamente dal sito www.mozilla.com, giunto ormai alla versione 1.5. E’ molto semplice da installare, non richiede in pratica nessuna configurazione, c’è la possibilità di installarvici estensioni di ogni genere e temi per renderlo più accattivante, e si autoaggiorna.
Per quanto riguarda i sistemi operativi (per quelli informaticamente già “svezzati”), ormai sono mesi che non uso più Micro$oft Windows, mi sono convertito a Linux con ottimi risultati e meno ulcere.
Io uso Ubuntu (www.ubuntulinux.org) , ottima distribuzione basata su Debian. La scaricate (un cd solo!) e la installate, non è difficile.

Esiste anche Kubuntu (Ubuntu ma con KDE al posto di Gnome), l’ho provata, ma è un po’ pesante, anche per me che sono un estimatore del K Desktop Environment.
C’è anche la community italiana, utilissima per i beginners (http://www.ubuntu-it.org).