Adobe AIR 1.5.1 e Twhirl su Ubuntu [how to]

Leggendo per caso un twit di Gioxx ho appreso dell’aggiornamento di Adobe AIR. Giusto per non perdere il vizio ecco la guida per installarlo in maniera pulita su Ubuntu (nel mio caso – ora come ora – Jaunty Jackalope Alpha 4).
Non è un copincolla delle istruzioni che ho scritto in altri post, mi spiego: da un bel pezzo twhirl, giunto alla versione 0.9, non mi salvava la password. È un problema a cui ero abituato con le versioni alpha e beta di AIR, ma ora lo ritengo inaccettabile. Parlando terraterra mi sono rotto e con una ricerchina in Google ho trovato la soluzione. Ciàpa qua.

HowTo

Chiudere tutte le applicazioni AIR che state usando.
Disinstallare (da terminale o gestore dei pacchetti poco importa) il pacchetto adobeair1.0, non è altro che l’installazione precedente, e anche twhirl. E il [TAB] è perché può cambiare da sistema a sistema, usate il sacrosanto TAB:

sudo apt-get purge adobeair1.0
sudo apt-get purge de.makesoft.twhirl.[TAB]

Cancellare alcune directory (per alcune servono i diritti di amministrazione, quindi ATTENZIONE). Poi pare che non in tutti i sistemi ci sia la cartella .appdata, tipo sulla Ubuntu 8.04, occhio anche lì.

sudo rm -rf /var/opt/Adobe AIR
rm -rf $HOME/.adobe
rm -rf $HOME/.macromedia
rm -rf $HOME/.appdata/Adobe
rm -rf $HOME/.appdata/de.makesoft.twhirl.[TAB]
sudo rm -rf /root/.adobe
sudo rm -rf /root/.macromedia

Scaricare la nuova versione dal sito ufficiale Adobe Labs, ovviamente la versione per GNU/Linux, e renderlo eseguibile.

chmod +x AdobeAIRInstaller.bin

Chiudere eventualmente ogni gestore dei pacchetti e lanciare il binario:

./AdobeAIRInstaller.bin

Una volta installato, è il turno di twhirl. Dal sito, da file scaricato e doppioclick e con Adobe AIR Application Installer poco in porta. Ciò che davvero conta è che non dovrete rimettere la password ogni volta.

Aspettando la Spavalda Lepre Cornuta

Con una mail di Mark Shuttleworth arrivata alle 22.16 ora italiana si è palesato il nome della prossima versione di Ubuntu (aprile 2009), versione successiva all’imminente Intrepid Ibex (ottobre 2008).

Ubuntu 9.04 si chiamerà

Jaunty Jackalope

aka

Lepre Cornuta Spavalda

Citando direttamente dalla voce in Wikipedia:

Il jackalope è un animale immaginario del folklore statunitense, incrocio tra una lepre (jackrabbit) e un’antilope (antelope). È abitualmente rappresentato come una lepre con delle corna, e viene chiamato quindi anche “lepre cornuta” (horny bunny). La leggenda vuole questa creatura molto feroce e difficile da osservare, tanto che non è mai stato possibile catturarne un esemplare vivo, ma la si può sentire perché riesce ad imitare perfettamente la voce umana. I cowboy avrebbero spesso sentito, la sera, attorno al fuoco, i loro canti riprodotti fedelmente da una voce nei dintorni. I trofei di (false) teste di jackalope abbondano negli USA : Ronald Reagan stesso ne possiede uno nel suo ranch, e ama dire di aver personalmente abbattuto l’animale.

Solitamente quando viene annunciato il nome della versione di sviluppo successiva io ho già aggiornato. Non l’ho ancora fatto. Mi suona un campanello in testa…
Oh Stambecco Intrepido, sto arrivando 😀